5 modi per rinvigorire la tua Autostima

5-modi-rinvigorire-autostima-grande.jpg

C’è molta confusione in giro riguardo la parola AUTOSTIMA.

Il problema deriva dalla parola “stima”, che letteralmente significa “dare valore”.
Quando abbiamo un mobile antico e abbiamo bisogno di definirne il valore, ci rivolgiamo ad un esperto che, selezionati alcuni parametri, è in grado di dirci quanto vale.

Ma come possiamo procedere nel caso in cui si tratti di una persona, o ancora meglio, di noi stessi?
Come facciamo a stimare un essere umano? Qual è l'esperto che può stabilirne il valore?

Poiché (per fortuna) non esiste un esperto al quale affidarci, ci affidiamo a dei parametri esterni. Per alcuni sono una bella macchina, una bella casa, il ruolo ricoperto al lavoro, un rapporto di coppia, il luogo dove vivono, l’aspetto fisico, i risultati.

Se procediamo in questo modo però, abbiamo tre svantaggi.

Il primo è che l’elenco potrebbe essere infinito, perché dipende dalla cultura e dal paese in cui vivi, dalle persone di cui sei circondato, dai messaggi quotidiani che ricevi. Quindi non è un parametro oggettivo.

Il secondo svantaggio è: che cosa succede se poi cambiano le condizioni iniziali? Per esempio, se abbiamo scelto come metro di valutazione il posto di lavoro, cosa succede quando andiamo in pensione?

Il terzo è: davvero pensi di non valere se non hai la macchina o la tv di ultima generazione?

Come spiego nel corso Scopri i tuoi Talenti, l’idea è invece quella di tornare a focalizzarci sull’amore che proviamo per noi indipendentemente dai criteri esterni, a entrare in connessione con la nostra parte più profonda, al nostro valore come persone indipendentemente dai nostri risultati.

Quindi, indipendentemente dallo stato di salute della tua autostima, che sia ancora forte, in dissolvenza o scomparsa del tutto, ha senso per tutti noi nutrire la nostra autostima, perché ci equipaggiamo per affrontare al meglio ogni momento della giornata, sia esso di crescita o di gioia.


Ecco 5 modi per dare una spinta alla tua autostima!

1- RICONOSCI E ABBRACCIA I TUOI TALENTI

Fai una lista di tutti i talenti, competenze, esperienze, risorse fisiche e sociali, e qualsiasi altra cosa che ti fa sentire bene con te stesso. Aggiungi alla lista i complimenti che gli altri ti hanno fatto o che ti fanno tutt’ora. Ricordare a te stesso (e metterlo su carta) tutte le risorse che hai a disposizione è una sicura e potente iniezione di fiducia.

2- ACCETTA DI ESSERE IMPERFETTO (E UNICO)

Accetta di non essere perfetto, ma non lasciare che una qualsiasi particolare lacuna adombri l’insieme di chi tu sei. Tutti abbiamo dei punti deboli e poiché è impossibile trasformarli in punti di forza, l’unica cosa che possiamo fare è accettarli e smussarne gli angoli affinché non ci impediscano di esprimere al massimo i nostri talenti.

3- RICORDATI COSA SEI STATO IN GRADO DI FARE

La nostra memoria ha un modo particolare di procedere sul nostro passato. Ricordiamo solo alcuni avvenimenti, abbiamo una memoria molto buona sul ricordare gli eventi negativi, ma pessima per quanto riguarda quelli positivi.
Prova invece a fare mente locale su quante sfide hai affrontato e ancora affronti. Sull’ingegno che hai attivato per ottenere l'aiuto, sulle competenze e le conoscenze che hai messo in campo per farcela. Dubiti comunque della tua forza? Accetta una nuova sfida e dimostra a te stesso che ce la puoi fare. Poi riparti da lì a prestare attenzione ad ogni risultato che hai, indipendentemente da quanto piccolo è. Fai una lista giornaliera di almeno 5 successi che hai raggiunto. All’inizio non sarà facile, ma entro poche settimane sentirai la tua autostima letteralmente rifiorire!

4- CREDI NEL TUO VALORE

A volte siamo così concentrati sull’esterno che ci dimentichiamo di cosa vogliamo realmente. Diventa fondamentale riconnettersi con i nostri desideri profondi. Vuoi fare una cosa? Falla. Vuoi dire di no? Datti il permesso di farlo. Vuoi prenderti un attimo di spazio per te stesso? Prenditelo.

5- FOCALIZZATI SU CIÓ CHE FUNZIONA

Per abitudine, siamo portati a concentrarci su quello che non funziona piuttosto che su quello che è andato bene, dandolo per scontato e non traendo nessuno spunto da esso. Invece può essere molto arricchente per la nostra autostima identificare almeno 5 cose che in noi funzionano. E farlo ogni giorno.
Questo non significa disinteressarci alle nostre lacune. Anzi. Significa al contrario rinvigorire il nostro spirito, sentendo che siamo ok e sappiamo di avere le qualità e i talenti giusti per farcela. Poi sarà molto più facile affrontare le sfide di ogni giorno e recuperare terreno.

Prova a fare questi esercizi per almeno 10 giorni… poi condividi sui social come è andata! E tu, cosa fai per rinvigorire la tua autostima? Condividilo sui social!

 

Se vuoi approfondire la conoscenza dei tuoi Talenti e rinvigorire la tua Autostima una volta per tutte, vai qui:

Resilienza, AutostimaAlberta Cuoghi