5 passi per superare le Credenze Limitanti

5-passi-superare-credenze-AlbertaCuoghi.jpg
Le tue credenze determinano le tue azioni,
e le tue azioni determinano i risultati...
ma prima devi credere . “
Mark Victor Hansen

"Non sono abbastanza bravo "
"Non sono abbastanza bella "
"Non sono abbastanza intelligente "

Queste frasi risultano essere per molti di noi un sottofondo continuo e costante della nostra vita.
Naturalmente una parte del nostro cervello razionale le contesta e sa che non sono vere.
Ma un'altra parte, altrettanto forte e che spesso si attiva quando siamo distratti, è quella che guida poi le nostre azioni (e le nostre NON-azioni) e i nostri risultati.

Nei nostri corsi, per spiegare quale è l'impatto che le credenze hanno nella nostra vita, facciamo l'esempio di un albero e dei suoi frutti.

Le CREDENZE che abbiamo su di noi (sulle nostre capacità, qualità, carattere, talenti, risorse, ecc.) sono le radici, il tronco sono le AZIONI (nel tronco passa la linfa che nutre l'albero) e i frutti sono i RISULTATI.

Chiaramente, se le tue radici sono deboli e/o mal nutrite, avrai frutti scadenti. Se hai radici forti e sane, i frutti saranno abbondanti e rigogliosi.

Pertanto, ragionando all'inverso, se i frutti non ti piacciono/non sono quelli che vuoi/sono scadenti, non devi cambiare i frutti (che sono solo il risultato delle tue azioni) ma devi cambiare le radici, cioè le tue credenze.

Una credenza limitante è una credenza che hai su te stesso, gli altri e il mondo. Si chiama "limitante" perché ti trattiene, ti impedisce di raggiungere il tuo pieno potenziale e di vivere una vita felice.

Le credenze limitanti spesso derivano da eventi nel nostro passato. Forse un insegnante una volta ti ha detto che quella materia lì proprio non faceva per te… forse un amico ti ha chiamato "stupido"… o forse hai attaccato una etichetta depotenziante ad un evento che ti è accaduto…
Qualsiasi sia l'origine, non sarebbe niente se lasciassimo tali eventi nel passato.

Quello che invece accade è che cerchiamo conferme a sostegno di tali affermazioni (e ignoriamo palesemente prove che le mettano in discussione)! Piano piano quindi, una conferma dietro l'altra, diventano verità assoluta ("credenze" appunto) e raramente le mettiamo in discussione. "E' così e basta!" ci diciamo nella nostra mente.

Lo sappiamo: sembra strano ma è davvero così!

Quello quindi che possiamo fare è molto semplice (anche se richiede un po' di tempo e un po' di coraggio): dobbiamo cambiarci all'interno (credenze) per fare nuove azioni e ottenere nuovi risultati.

Ecco i 5 passi per trasformare una credenza da depotenziante in potenziante:

1- CONOSCI LE TUE CONVINZIONI LIMITANTI

Il primo passo per cambiare qualcosa è … rendersene conto! Quindi ritagliati uno spazio tutto per te, prendi carta e penna, e inizia a ragionare su quali sono quei programmi che ti guidano. Poi chiediti: "Ha ancora senso per me?" "E' buono per me che rimanga o la devo cambiare?" "Se la cambio, quale può essere la nuova convinzione?"

2- ESAMINA LE PROVE

Una volta che hai scoperto le tue convinzioni limitanti, trasformati in un investigatore ed esamina le prove che le possano sostenere. Sono vere o sono solo una tua reinterpretazione dei fatti? Ci sono altre prove che possano sostenere il contrario?

3- RACCOGLI NUOVE PROVE

Ora inizia a raccogliere le prove che smentiscano la convinzione limitante e nuove prove che sostengano quelle potenzianti. Scoprirai che là fuori ce ne sono tantissime (anche se le hai palesemente ignorate)!

4- CREA AFFERMAZIONI POSITIVE

I pensieri ripetitivi attivano un "sistema di ricerca interno". E' una sorta di "Radar delle Prove" che serve a selezionare e catalogare gli eventi che ci accadono in "prove a sostegno" o "prove da scartare".
E' bene quindi rivedere anche il tuo dialogo interno: per ogni convinzione limitante che hai trovato e che vuoi cambiare devi trovare una affermazione positiva e potenziante.
Ad esempio:
"Non sono abbastanza carino/a" diventa "Io esprimo al massimo la mia bellezza interna ed esterna";
"Non sono abbastanza bravo/a" diventa "Io utilizzo straordinariamente le mie capacità, risorse e talenti"
Ogni volta che senti la tua Vocina Interiore usare le vecchie frasi depotenzianti… STOP! Ferma tutto e attiva subito le nuove affermazioni! In poco tempo questo processo diventerà automatico e inizierai a formare nuove convinzioni sane e positive su di te.

5 . AGISCI!

L'azione è lo strumento più importante da applicare quando si tratta di fare qualsiasi tipo di cambiamento. La conoscenza, senza l'azione, è inutile. Agire è una scelta. Non c'è una soluzione rapida e ci vuole impegno e determinazione.

 

Ma il premio finale… una vita cioè serena e appagante, dove puoi essere semplicemente te stesso/a, dove puoi esprimere al massimo chi sei e realizzare ciò che sei venuto/a a fare… beh, ne vale certamente la pena no?

Sei pronto/a per iniziare a fare delle azioni, oggi?