6 Domande per creare Convinzioni Potenzianti

6-domande-creare-convinzioni-albertacuoghi.jpg

Tutti noi abbiamo un sistema di credenze che abbiamo creato nel corso della nostra vita, e tale "struttura" è il risultato di esperienze che abbiamo fatto e di pensieri/idee (nostri, della famiglia, di amici, ecc.) che abbiamo deciso di fare nostri.

E' chiaro che in un certo periodo della nostra vita tale struttura ha un senso (ad esempio "non dare confidenze agli sconosciuti" è un ottimo consiglio quando siamo piccoli). Crescendo e procedendo con le esperienze, può essere che alcune di esse non siano più così produttive (prendendo lo stesso esempio, quella convinzione potrebbe trasformarsi in una inconscia incapacità di creare relazioni con gli altri).

Diventa necessario quindi rivederle e modificarle.

Avere un forte sistema di credenze interiore dipende molto dalla nostra capacità di accettare noi stessi, chi siamo, ciò che sentiamo, come vediamo il mondo indipendente da quello che dicono gli altri, come pensiamo, come agiamo.

L'accettazione di sé ti dà molto spazio per crescere e grande energia nelle tue azioni e, unito a un forte sistema di credenze interne, ti porta a una serie di vantaggi: maggiore fiducia in te stesso/a, sana autostima, maggiori soddisfazioni, maggiore relax nei rapporti con gli altri.


Ma come fare per sviluppare questo forte sistema di credenze?

Ecco di seguito 6 semplici domande che puoi farti per iniziare a chiarirti chi sei, ad eliminare ciò che non ti serve e tornare alla purezza e perfezione del tuo vero io, in modo da poter prendere decisioni e fare azioni sempre più perfette per te.

1- ESPLORA CIO' CHE ATTUALMENTE CREDI RIGUARDO IL LAVORO, LA VITA, LA GENTE, TE STESSO/A

Scrivi ogni parola ("Lavoro", "Vita", ecc.) nella parte superiore di una pagina (una per ogni pagina) e poi fai delle libere associazioni per ogni parola. Annota qualsiasi pensiero ti venga in mente e scrivi finché ogni pagina è piena.

2- QUANTO DI CIO' CHE HAI SCRITTO E' TUO?

Dai un'occhiata a ciò hai scritto su ogni pagina e identifica i messaggi che possano essere arrivati da genitori, amici, parenti, colleghi, insegnanti, ecc. Identifichi dei temi ricorrenti? Ora, evidenzia le cose che senti che riflettono veramente chi sei e che cosa credi.

3- QUANTI DI ESSE SONO POTENZIANTI E QUANTE DEPOTENZIANTI?

Quando guardi la lista che hai scritto, chiediti quali ti danno energia e una spinta verso l'azione/tuoi obiettivi e quante invece ti rallentano o ti bloccano. Fai lo stesso con le convinzioni che senti vere per te (quelle che hai evidenziato). Come si fanno sentire?

4- COSA VUOI CREDERE?

Guarda le credenze che ritieni vere (quelle che hai evidenziato). Riflettono come percepisci la vita, il lavoro, la gente, te stesso? Scrivi sul lato sinistro in basso ogni idea o pensiero, mentre sul lato destro scrivi come ti piacerebbe che fosse. Grazie a questa lista hai la possibilità di scegliere un nuovo pensiero (lista di destra) ogni volta che nella tua mente si attiverà in modo automatico un pensiero depotenziante (lista di sinistra).Se farai questo esercizio con costanza, vedrai che i vecchi pensieri piano piano si disattiveranno e verranno sostituiti dai nuovi più positivi e potenzianti.

5- QUALI PENSIERI SULLA VITA, LE PERSONE, IL LAVORO, TE STESSO HAI PRESO DALLA FAMIGLIA E CHE COSTITUISCONO LA TUA PERSONALITA'?

Devi essere preparato/a. Le convinzioni provenienti dalla famiglia continueranno a ripresentarsi (a meno che anche i tuoi familiari non facciano questo stesso esercizio! :D), quindi devi crearti un set per contrastare (senza entrare in contrasto) queste credenze.

6- QUAL E' IL TIPO DI REAZIONE CHE HAI QUANDO ESPRIMI UN TUO PENSIERO E QUALCUNO NON E' D'ACCORDO

Pensa a come potresti rispondere nel caso in cui tu decidessi di condividere le tue convinzioni e scopri che gli altri non sono d'accordo con te. Un suggerimento: non cambiare idea. E contemporaneamente accetta l'idea che gli altri la pensino diversamente da te.


Mentre esplori le risposte a queste domande e gli esercizi ad esse connesse, inizia anche a sentire che il tuo sistema di credenze diventa sempre più forte e più solido.

La parte da sviluppare sarà poi quella di allenare la fiducia nella tua capacità di esprimere, in maniera costante e sana, queste credenze.

A volte forse ci saranno dei contrasti… ma vedi questa tua determinazione nel continuare a esprimere chi sei e cosa credi come una parte del tuo processo di crescita e di rafforzamento della tua identità.

Molto probabilmente, una volta che il nuovo sistema di credenze sarà più solido, vedrai che gli altri, avendo meno fiducia nelle proprie convinzioni, ti cercheranno. Allora lì potrai crescere ancora, aiutando e incoraggiando gli altri a sfruttare il proprio sistema di credenze e a seguire il processo che hai usato per arrivare dove sei ora.

Conoscere i propri TALENTI ti aiuta a velocizzare e fortificare in poco tempo questo processo, perchè SAPRAI CHI SEI indipendentemente da quello che ti sei detto o che ti hanno detto gli altri per tutta la vita.