6 potenti modi per diventare più resilienti e resistenti

6-modi-per-diventare-piu-resilienti.jpg

La maggior parte di noi si fissa grandi obiettivi, ma spesso non riesce a raggiungerli.

Che si tratti di iniziare una nuova attività, imparare una nuova lingua, o acquisire la padronanza di uno strumento, siamo estremamente motivati e galvanizzati dall’iniziare le cose… ma non resistiamo fino alla fine del processo per vederle finite.

Non è certo per mancanza di desiderio o di abilità, quanto perché lungo la strada perdiamo motivazione e persistenza. Iniziamo con una grande energia, passione ed ottimismo per il viaggio, senza essere pienamente preparati mentalmente per gli inevitabili ostacoli che verranno.

Ecco 6 potenti modi per diventare più resilienti, resistenti e motivati, e non smettere mai più di esserlo!

1- ADOTTA UNA VISIONE CHE VA OLTRE TE STESSO

Tutto inizia con questo primo passo.

Senza una visione e uno scopo che è più grande di te, uscirai dal processo già nelle prime fasi in cui si presenteranno le difficoltà. Al contrario, quando la nostra attenzione è focalizzata sul realizzare qualcosa per uno scopo che va oltre noi stessi, andremo oltre i nostri ostacoli. Avremo lo sguardo fisso all’obiettivo.

Per esempio, se stai cercando di perdere peso, non guardare se oggi hai perso o no 1 etto, o a quanto ti manca quel determinato cibo. Concentrati su come ti sentirai bene quando sarai tornato in forma, a come sarai più sereno, rilassato, e come questo tuo stato d’animo influenzerà le persone care intorno a te.

2- CREA UN GRUPPO DI PARI

Come dice il famoso proverbio, "Se vuoi andare veloce, vai da solo. Se vuoi andare lontano, vai insieme."

I top performer in tutto il mondo hanno tutti un team di supporto che li mantiene motivati e focalizzati. Possono essere amici, coach, dipendenti, collaboratori, mentori, partner… la cosa importante è che siano dei “pari”, cioè che la vedano nello stesso modo in cui tu vedi il mondo e che credano come te che raggiungere quell’obiettivo sia per te la cosa migliore che puoi fare.

Se ti è possibile, cerca di circondarti di persone che hanno già raggiunto quello che vuoi raggiungere. Non solo questo influenzerà la velocità di apprendimento, ma le ultime ricerche in fatto di performance hanno dimostrato che avrà un impatto anche sulla tua persistenza e resilienza quando le cose si faranno difficili. Quando si ha un obiettivo ben definito, nel nostro corpo si attiva il SAR (sistema di attivazione reticolare) che aiuta il nostro cervello a decidere quali informazioni, tra quelle che riceviamo ogni secondo, sono importanti per quell’obiettivo… e quali invece puoi scartare.

In poche parole, la tua mente inizia a focalizzare la tua energia sul raggiungimento dell'obiettivo e non si fa distrarre da distrazioni inutili come dubbi e paure.

3- ADOTTA UNA MENTALITA’ DI CRESCITA

Al fine di raggiungere i nostri obiettivi, spesso dobbiamo uscire dalla nostra strada abituale.

Carol Dweck, autore del libro Mindset, ha trascorso vent’anni a ricercare come la nostra mentalità influisce sul nostro successo. La ricerca sostiene che gli individui hanno due mentalità: una fissa e una orientata alla crescita. Quella fissa dice che sei nato così e non ci puoi fare niente. Quella orientata alla crescita invece, definisce che le sfide servono per raggiungere il successo.

In altre parole, dovremmo concentrarci su celebrare le piccole vittorie di ogni giorno e il progresso, sapendo che stiamo continuando a migliorare.

4- CREA DEI PIANI D’AZIONE

Le persone di maggior successo nel mondo, tra cui imprenditori miliardari, atleti olimpici, e gli studenti di livello mondiale, usano tutti dei programmi per dare priorità alle diverse cose da fare nella loro giornata. Perché un programma invece di un semplice elenco di cose da fare?

Secondo il ricercatore Kevin Kruse, ci sono alcuni punti deboli fondamentali di una to-do list:

- una to-do list non tiene conto del lungo termine. Quando abbiamo un lungo elenco di attività, tendiamo ad affrontare quelli che possono essere completate rapidamente, in pochi minuti, lasciando incompiuti gli elementi che richiedono più tempo. Una ricerca svolta dalla società iDoneThis indica che il 41% delle voci presenti in un elenco to-do non vengono mai completate!

- non fa distinzione tra urgente e importante. Ancora una volta, il nostro impulso è quello di risolvere le urgenze, ma se non ci programmiamo rischiamo di lasciar indietro le voci importanti.

- le To-do list contribuiscono allo stress. II psicologia questo effetto è noto come Effetto Zeigarnik: è la tendenza a ricordare i compiti o le azioni incompiute o interrotte con maggior facilità di quelle completate. Non c'è da meravigliarsi se ci sentiamo così sopraffatti nel corso della giornata.

5- INSEGNA AGLI ALTRI

Hai mai provato ad insegnare agli altri qualcosa e dopo l’hai trovato più facile da ricordare?

Questo perché quando si insegna qualcosa a qualcuno, il nostro cervello è contratto a fare un apprendimento Attivo: è costretto a far riemergere dal mare delle informazioni ciò che sa e a strutturarlo in un modo che possa permettere all’interlocutore di capire. E questo sforzo ci consente di rafforzare le connessioni neuronali su quell’argomento fino a raggiungere un 90% di ritenzione in memoria di quei dati.

6- SCOPRI I TUOI TALENTI

Nessuno di noi vive completamente isolato dal mondo. Tutti, in un modo o nell’altro, nell’arco della giornata entriamo in relazione con altre persone: colleghi, fornitori, dipendenti, amici, familiari. E ognuno di noi ha una percezione di quello che gli altri pensano di noi, che sia verificata o meno, che sia positiva o no. E sulla base di quella nostra percezione, non di quello che è in realtà, ci auto-valutiamo. La nostra Autostima, la percezione che abbiamo di chi siamo e di cosa siamo in grado di fare, varia.
In realtà noi dobbiamo sapere chi siamo INDIPENDENTEMENTE da quello che gli altri/il mondo ci dice.

E scoprire i nostri talenti, le nostre eccellenze, ci permette di capire:
- chi sei
- i tuoi limiti (perchè scopri di essere bravo in determinate cose e non in altro)
- le tue potenzialità e i massimi livelli di espressione


Tutti questi 6 punti potrai scoprirli al corso SCOPRI I TUOI TALENTI. Sarà un weekend coinvolgente in cui:

  • scoprirai con precisione i tuoi talenti, i limiti e le tue massime potenzialità

  • avrai una visione più ampia delle tue possibilità

  • avrai degli strumenti per capire meglio gli altri e le persone che ti stanno a cuore (figli, familiari, amici)

  • sarai circondato da persone come te che vogliono crescere e che credono che siamo molto di più di quello che abbiamo ottenuto fino ad ora

  • imparerai a creare il Perfetto Piano d’Azione in 4 step su un tuo progetto e usando le azioni eccellenti specifiche dei tuoi Talenti.

Trovi tutte le informazioni cliccando sul tasto qui sotto.